Scegliere

Il Corso di laurea triennale in "Lingue e letterature straniere moderne", evoluzione del primo Corso di studio aperto nel 1968 presso l'Università degli Studi di Bergamo, poggia su più di cinquant'anni di esperienza nella formazione universitaria, coniugando in una prospettiva didattica interdisciplinare tradizione e innovazione.  

Attivato presso il "Dipartimento di Lingue, letterature e culture straniere", riconosciuto "Dipartimento di eccellenzanel 2018  dal "Ministero dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca" (MIUR) , il Corso fornisce sicure competenze in due lingue straniere, una delle quali a scelta dello studente può essere orientale, nelle letterature e nel patrimonio storico, artistico e culturale dei Paesi in cui esse sono praticate. Inoltre, il Corso garantisce le necessarie abilità per l'uso dei principali strumenti informatici e assicura il possesso di competenze in linguistica, filologia, letteratura italiana e, a seconda del curriculum scelto, nelle discipline delle aree antropologica, artistica, economica, geografica e sociologica. 

Il triennio di studio è articolato, a scelta dello studente, in uno dei seguenti curricula: "Linguistico-letterario", "Lingue e culture orientali", "Turismo culturale" e "Processi interculturali" (⇒ Obiettivi e figure professionali)


Presidente: Prof. Raul Calzoni

Classe di laurea MIUR: L-11 - Classe delle lauree in Lingue e culture moderne

Codice del corso di studio: 13-270

Durata del corso: 3 anni

Crediti: 180

Lingue di insegnamento: Italiano e lingue straniere

Frequenza: non obbligatoria

Sede del Corso: Piazza Rosate 2 - 24129 Bergamo (mappa)