Scegliere

Il Corso di studio in "Lingue e letterature straniere moderne" nasce dal primo Corso di laurea aperto presso l'Università degli Studi di Bergamo nel 1968, vanta un'esperienza di cinquant'anni nella formazione universitaria ed è attivato presso il Dipartimento di Lingue, letterature e culture straniere, incluso tra i 180 Dipartimenti universitari italiani d'eccellenza selezionati dal Ministero dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Progetto di Dipartimento d'eccellenza).

Il Corso di Studio in "Lingue e letterature straniere moderne", attento alle necessità contemporanee e alle dinamiche interculturali e al dialogo internazionale, coniuga tradizione e innovazione nella formazione universitaria, fornendo elevate competenze in due lingue straniere, entrambe europee (francese, inglese, russo, spagnolo e tedesco) o una europea e una orientale (arabo, cinese e giapponese), nonché nelle letterature e nel patrimonio culturale delle nazioni in cui esse sono praticate. Inoltre, il Corso fornisce competenze di base nell'uso dei proncipali strumenti informatici ed elevate conoscenze in linguistica, filologia, lingua e letteratura italiana e in vari settori della storia. A seconda del curriculum scelto, il corso garantisce, infine, il possesso di alte competenze nelle discipline che caratterizzano il curriculum scelto, come una terza lingua straniera oppure l'antropologia, la geografia, la sociologia, l'economia e il marketing. 

Al fine di sviluppare specifiche competenze, Il triennio di studio è, perciò, articolato a scelta dello studente in uno dei seguenti curricula. 

CURRICULUM 1 - Linguistico-letterario 

Il curriculum Linguistico-letterario indirizza allo studio e alla padronanza dei problemi teorici e metodologici relativi a vari aspetti delle lingue e delle letterature straniere, mettendo il laureato in grado di analizzare in modo critico e autonomo varie tipologie di testi. Il curriculum assicura, inoltre, l'acqusiizione di elevate competenze storico-artistiche, filogiche, antropologiche e culturali e prevede la possiìbilità di studiare - per un anno - una terza lingua straniera occientale o orientale a scelta dello studente. 

CURRICULUM 2 - Lingue e culture orientali 

Il curriculum in Lingue e Culture Orientali dota lo studente di conoscenze specifiche sulla storia, la cultura e i processi territoriali di un'area extra-europea. Il curriculum fornisce, perciò, una sicura competenza orale e una buona competenza scritta in una lingua orientale, affiancata a una sicura padronanza scritta e orale in una lingua europea. Introduce inoltre lo studente alla conoscenza dei fenomeni culturali, sociali ed economici legati alla mondializzazione, con particolare riguardo alla comunicazione e alla cooperazione internazionale. 

CURRICULUM 3 - Turismo culturale 

Il curriculum in Turismo culturale avvia alla comprensione del fenomeno turistico, inteso come pratica sociale interessata dall'intreccio di domanda, offerta e fruizione di beni culturali, artistici e paesaggistici. Il percorso integra conoscenze linguistiche, letterarie e culturali a competenze in ambiti geografici, amministrativi, economici e sociologici, al fine di fornire una visione informata delle realtà territoriali e aziendali che costituiscono l'industria turistica nazionale e internazionale. 

CURRICULUM 4 - Processi interculturali 

Il curriculum in Processi interculturali avvia alla comprensione dei processi di incontro e mediazione in ambito nazionale, internazionale e in una prospettiva di globalizzazione. Il percorso introduce a uno studio pluridisciplinare che integra competenze linguistiche, antropologiche e letterarie a conoscenze geografiche, storiche e sociologiche, al fine di formare una visione complessiva sensibile alle istanze interculturali, interlinguistiche e dell'accoglienza che caratterizzano la contemporaneità.